lunedì 5 ottobre 2009

Per riuscire in Borsa... nel segno della condivisione della nuova energia.



 

In “SacroProfanoSacro“ è possibile scrivere di ogni argomento; il nome del blog l’ho scelto apposta per spaziare a 360 gradi e non mancare mai di coerenza ( in tal senso vedere il primo post http://sacroprofanosacro.blogspot.com/2009/09/una-nave-scuola.html ). Ogni cosa è Sacra nel senso che tutto partecipa allo sviluppo ed all'evoluzione spirituale dell’uomo. Quindi abbiamo un Sacro “ProfanoSacro” ed un “SacroProfano” Sacro, nel segno per intenderci del Tao e della dualità, del libero arbitrio e dell'Uno. È dal 1998 che, in qualche maniera, la Borsa e la mia vita si sono agganciate. Ignoro ancora il perché, anche se un sospetto abbastanza ben delineato mi è oramai sorto… Questo sospetto riguarda un possibile futuro nel quale il cosiddetto “parco buoi” ha smesso di prenderla in quel posto; non so perché, ma anche in questo caso, ho il forte sospetto che la mia missione su questa Terra in questa vita contempli proprio questa possibilità! Mi sono sempre chiesto… “ Ma esistono solo nei film e nei telefilm i supereroi? È mai possibile che nella moltitudine non si formi qualche caso di supereroe? Non c’è proprio nessuna possibilità di vederne, nel corso delle nostre vite, almeno 1 che sia uno?  Forse voglio esserlo io? Forse che si! Perché no? Però lo voglio essere a modo mio ( ovvio :)) “. In quale modo posso “offrire” un simile servizio? Quali sono le mie virtù? Cosa so fare? È possibile che un Ennio Doris qualsiasi offra un fantastico tasso del ben 2,5% all’anno ( offerta valida sino al 31 12 2009 ), quando questo 2,5% rappresenta più o meno il guadagno che gli fruttano in un solo giorno sul mercato dei future  i nostri soldi affidatigli per un anno intero? Io ho guadagnato molto con la bolla dei titoli internet del 2000 ( molto per un ragazzo che partiva con pochi milioni di lire ); in sei mesi di tempo, cioè dal ottobre 1999 al marzo 2000 era possibile diventare miliardari partendo da una base di 100 milioni di lire forse anche meno con un po’ più di fortuna. ( base che io non avevo ). Poi ho perso molti soldi, ma la Borsa è sempre rimasta in qualche modo agganciata alla mia vita. Ne ha svolto quasi la funzione di colonna sonora. Poi sono passato al mercato dei derivati perdendo anche li… Bello vero? E perdo anche ora… Quello che non ti ammazza ti rafforza! Come se mi fossi iniettato per molto tempo una goccia di veleno al giorno e, questa quantità si fosse rivelata, per così dire… perlomeno ambivalente o… sorprendente! Come se avessi fatto esperienza per un qualche motivo ben preciso. D'altronde come posso pensare il contrario? C’è un motivo in ogni accadimento! E sono molto stanco adesso di continuare a vedere un mondo virtuale così sporco e immorale, un mondo fatto di illusioni che nulla hanno a che fare con l’economia reale. Un mondo fatto di finte e controfinte per tagliarti fuori dai movimenti importanti. Un mondo che coinvolge la comunità dei trader con regole, leggi, teorie, valzer, danze, successioni, onde, impulsi, etc. e che autentica tutto ed il contrario di tutto. Tutto è vero solo dopo che i prezzi sono passati; il grafico diventa una opera d’arte eseguita dalla mano di un artista fenomenale che è riuscito a fare quello che ha voluto, nel pieno rispetto dell’analisi tecnica o ciclica o altro. Un meccanismo ad orologeria perfetto che scandisce i tempi su tutti i mercati. Un mostro senza precedenti fatto per spogliare il 97 per cento della gente e per lavare miliardi tutti i santi giorni. Sono stanco! E allora cosa occorrerebbe fare? Parlando per il mercato dei future basterebbe 1 punto al giorno, ad esempio, sull’indice S&P500. Che equivale al livello attuale del dollaro USA a circa 24 euro netti. Senza entrare troppo nel merito con 4 contratti ( 6000 euro ) si guadagna circa 100 euro; in 20 giorni medi di Borsa mensili sono circa 2000 euro! Se tutti insieme cercassimo il modo per fare 1 punto al giorno invece che entrare a mercato con la pretesa di sbancare il banco, il giro del fumo cambierebbe molto in fretta. 1 punto. 1 fottuto punto al giorno… Che ci vuole? Abbiamo a disposizione dalle 8 alle 22.15 per farlo. Occorre studiare e trovare statisticamente il modello o i modelli vincenti. In questa maniera il focus energetico trova il proprio obiettivo in una convergenza di intenti e non più in un mare di modelli sterili e passati apposta per confondere, dividere e sbilanciare… Cosa ne pensate? Cerco ed offro aiuto nel segno dell’UNO…

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...

Per favore, non lasciare commenti senza firma. Non voglio Spam. Grazie.
Please, don't leave comments without signature. I don't want Spam. Thanks.