giovedì 8 ottobre 2009

Noi siamo Dio ( non solo Faletti ).


A volte occorre proprio fermarsi un attimo e percepire; rimanere in ascolto con tutto il proprio essere perché è quello il momento giusto e, qualcosa, ce lo sta suggerendo in maniera sottile e solleticante. Oggi si  sono succeduti più momenti di questo tipo. Ero alla guida della mia vettura con la mente impegnata a fare da capitano ( anche se mani, piedi, riflessi funzionano da soli tipo pilota automatico ). La colonna sonora di “Vento di passioni” improvvisamente ha dato vigore e verve ad alcuni pensieri che passeggiavano allegramente per le vie irte di sinapsi. Ho pensato a come tramite la tecnologia legata al mondo dei personal computer, anche di massa, l’uomo abbia riflesso la propria natura di co creatore di questa realtà, dando luogo ( generando ) una forma di modello nuova del FARE e del FARE a costo praticamente zero. A cosa mi riferisco? Al fatto che una idea può essere concretizzata scrivendola o disegnandola o fotografandola o quello che volete, e poi questa idea materializzata può essere riprodotta all’infinito ( copia/incolla ) ed inoltrata a tutto il mondo, volendo. Il tutto al costo dell’energia elettrica utilizzata dalla macchina e dal costo di un abbonamento adsl flat ( oltre al costo della macchina stessa che è una tantum o ciclico ma in termini di anni ). Insomma occorre rendersi conto che, in un mondo dove ti fanno pagare anche l’aria che respiri, si è creata una dimensione parallela ma chiaramente interfacciata con la realtà fisica di tutti i giorni, nella quale la legge del costo è stata completamente ribaltata. I modelli di business esistono anche nelle regioni al silicio ma, hanno altre valenze. Sono modelli più gentili e più rispettosi. Ricordiamo che in ogni modello c’è sempre la faccia yin e yang, ossia tutto è vero e falso allo stesso tempo ( l’altra faccia della medaglia – tipo virus, spam, truffe, etc. ). L’aspetto meraviglioso è quello relativo alla creazione che ognuno di noi può dare luogo, ormai, senza molti problemi e costi. Ho una idea, la scrivo su word, la trasformo in pdf, la moltiplico ( come Gesù con i pani ed i pesci ) per quante volte voglio, la inoltro in ogni angolo del globo… tutto al tempo di un respiro. È davvero fantastica questa nuova realtà. E dato che tutto ci rispecchia abbiamo la prova provata della nostra capacità di co creare nuove forme di realtà dense da esperimentare. Con la robotica non stiamo forse creando una nuova forma di esistenza ( siamo agli albori, ma diamo tempo al tempo )…
Nel materiale Wingmakers è scritto che un pianeta, e quindi una globalità, è pronta per “ fare il passo successivo “ ( lo specificherò in un altro post ) quando ha creato attorno a se una rete globale di comunicazione ed informazione ed è sotto il “segno” dell’Uno; pertanto quando ci si allarma per i piani dell’Antisistema di creare un governo unico mondiale… pensiamoci bene prima di giudicare e/o impaurirsi. Non dimentichiamo mai che questo gioco della vita è, alla fin fine, a carattere educativo ed evolutivo; non esistono i buoni ed i cattivi ma solo anime che stanno facendo esperienza e che impersonificano TUTTI i ruoli che la sceneggiatura richiede… e soprattutto non dimentichiamo MAI che alla regia ci siamo noi!


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...

Per favore, non lasciare commenti senza firma. Non voglio Spam. Grazie.
Please, don't leave comments without signature. I don't want Spam. Thanks.