venerdì 11 aprile 2014

Per uscire serve un "cavallo di Troia".



Il "Libro dei Morti"... descrive un cammino.
Benché l’umanità fosse tornata allo stato selvaggio, tuttavia, durante questi anni bui, la civilizzazione non sparì del tutto. In alcuni posti isolati della superficie del globo, piccoli gruppi di uomini e di donne, immersi nelle tenebre infernali dello stato selvaggio, lottavano per non lasciare morire la conoscenza, per non lasciare che la debole fiamma dell’intelligenza umana si spegnesse…
Tuesday Lobsang Rampa
“Momenti” come questi non sono certamente mancati nel corso della storia umana.
“Momenti” altamente idonei al fine di prendere il controllo della situazione a livello globale (Carpe Diem).
Proprio ciò che è avvenuto e che ha (ri)configurato il sistema sociale planetario umano, dopo l’ultimo grande sconvolgimento della Terra 3d (idealmente separato da “oggi”, dalla paratia stagna dell’ultima grande glaciazione). Provocare un cataclisma “naturale” è il modo perfetto per cancellare tutto ciò che “è venuto prima”, preservando selettivamente tutto ciò che "verrà dopo".
A livello frattale, lo possiamo tranquillamente desumere dall’instaurazione dell’anno “zero” a partire dalla nascita di Gesù. 
Ogni tanto avviene un "reset" a cui segue un "restore" (loop).
Nella notazione degli storici del calendario gregoriano l'anno 0 dell'era cristiana non esiste, passando direttamente dall'anno 1 avanti Cristo all'anno 1 dopo Cristo:
infatti il numero 0 venne introdotto in Europa solo dal 1202.
Esistono tuttavia altre notazioni come quella degli astronomi, che prevedono l'anno 0 per indicare l'anno 1 a.C. degli storici…
Link
  • pensa a quale grado di “accuratezza” sia stato riservato alla “conta storica
  • pensa a quale grado di approssimazione tu sia esposto
  • pensa a quale grado convenzionale e proveniente non certamente da te, tu sia esposto.
La storia è stata deviata, adattando appositamente un Tempo artificiale di provenienza “altra”.

Oggi ti trovi nell’(Anti)Sistema del Nucleo Primo, auto sostenentesi attraverso una serie di gerarchie infrastrutturali artificiali, di natura convenzionale, virtuale ed assimilabile ad una forma di “credo” o di programmazione del dispositivo di ricezione mentale che, a cascata, si ripercuote sull’intero complesso umano, chiudendo ogni “porta” originalmente aperta e disposta verso la congiunzione multidimensionale dell’esistenza…
In pratica, ti sono state tarpate le “ali” e ti sei convinto per mancanza di altro orizzonte… di essere tutto ciò che “vedi attorno a te” (auto ipnosi collettiva).
Da tutto ciò, deriva il corso della storia deviata, di cui ti nutri anche involontariamente.
Dalla crisi in Crimea nasce il Vecchio Continente del 21esimo secolo:

l’Ucraina di fatto entra in Ue e lo “scenario morbido” del post crollo dell’Urss, con le repubbliche ex sovietiche unite nella Csi, viene abbandonato.  

Siamo di fronte non solo ad un brusco cambiamento degli equilibri geostrategici, imperanti negli ultimi due decenni, ma anche allo sgretolamento del mondo slavo orientale. Dopo 360 anni di storia comune il divorzio dell’Ucraina con la Russia è ormai consumato e lo “Stato fuori dai blocchi, ponte tra Est ed Ovest”, voluto dal deposto presidente Viktor Janukovich, è un ricordo sbiadito

Le nuove autorità di Kiev hanno firmato il capitolato “politico” del patto di Associazione economica con l’Unione europea, causa prima del moto di protesta che ha generato l’“EuroMaidan” e, per reazione, la conseguente annessione da parte di Mosca della Crimea (regione russa, “regalata” all’Ucraina da Krusciov nel 1954, a suggello dei 3 secoli di amicizia tra i due popoli slavi orientali)… 
L’attuale partita geostrategica costringerà i membri dell’Ue a muoversi una volta tanto insieme. A Kiev, forse, è anche nata una politica estera comune…
Link 
 
Nulla accade per caso.
Per ogni accadimento c’è un inizio e, soprattutto, una pre determinazione, che è sempre allocata in posizione non apparente e lontana da ogni tipo di “riflettori”, visto che questi dispositivi di diffusione del segnale portante sono, appunto, di estrazione e concezione superiore.
L’attuale partita geostrategica… costringerà…
  • firmato
  • patto
  • causa prima
  • ha generato
  • per reazione
  • costringerà.
È una costrizione: un obbligo programmatico che “discende dall’alto”, da quella posizione non osservabile di diffusione del piano di controllo del Pianeta intero.
Il NP impera alla luce del Sole, attraverso le proprie ombre costituite da tutto ciò che è “animabile e controllabile al di sotto dell’Impero stesso”. 
Una polarizzazione 3d globale che nessun libro di storia ufficiale può riportare. Un insegnamento che in nessuna scuola può essere impartito… perché l’attuale Impero è, appunto, “attuale”. Ossia, determina ancora tutto.
A livello frattale, ciò è meglio comprensibile prendendo in causa, ad esempio, l’impero romano, che è ritenuto ufficialmente “estinto” e che per questo motivo è “studiabile/osservabile”.
La sua “immagine” ricorda quella di una foto esposta al cimitero o in un... museo

La sua storia è troppo lontana nel Tempo per dare ancora "fastidio" a coloro che ne hanno pagato “dazio”, in termini di sofferenza e conseguenze subite fisicamente, moralmente, economicamente, spiritualmente, energeticamente, etc. o che ne hanno ricevuto "agio"in termini di... potere.

Come per ogni grande "conflitto" esiste sempre una scia di "sfortune e fortune" diffuse tra la gente, di memorie e danni collaterali avio trasmessi nel corso del Tempo… anche in occasione della trasmissione di potere tra imperi "diversi" (azione ricordata come la dissoluzione e la nascita di due distinte forme di potere, in realtà, sempre riconducibili ad un'unica forma di controllo, che avanza nel Tempo) la realtà sottostante non cambia.

Ciò che diventa “studiabile” pubblicamente è sempre, prima, reso innocuo e per così dire anestetizzato. La portata delle informazioni riferibili è filtrata opportunamente attraverso le gerarchie sociali di diffusione delle stesse. Le “eminenze accademiche”,  i ricercatori, gli esperti, gli storici, etc. (ri)portano sempre e solo ciò che fa comodo alla versione dei fatti, che il NP “preferisce” farti sapere.
Tutto deve avere, dinnanzi ai tuoi occhi, una valenza logica, d’insieme (in realtà… di “sotto insieme”), di continuità, etc., che ti sappia sempre ben nutrire e motivare, al fine di poterti poi definire “questo o quello”.
In maniera tale, poi, da poter sostenere - te stesso (funzione eco) - la versione del corso storico deviato ed ufficiale.

I caraimi discendono dai kazari, un popolo di origini turche che occupava la Crimea nel 7. secolo d.C. Una parte di questo popolo si era convertita tre secoli più tardi al caraismo, una derivazione del giudaismo che fa riferimento all’Antico Testamento e non riconosce il Talmud, la tradizione orale.

"Non ci consideriamo ebrei" precisa Anna Polkanova, la quale rifiuta che il suo popolo sia confuso con gli altri 30.000 adepti del caraismo nel mondo: 
la loro religione è identica alla base, ma non le loro origini, né la loro cultura.
I caraimi di Crimea si sono volontariamente dissociati dal giudaismo nel nono secolo, allo scopo di preservare le leggi anti semite dell’impero russo. Questo ha permesso loro di sfuggire, negli anni 1930-1940, alle deportazioni naziste…
Link 
La loro religione è identica alla base, ma non le loro origini, né la loro cultura.
Tutto ha un origine comune, in queste 3d targate NP.
La “dissociazione” segue serve ad uno “scopo”.
Lo “scopo” è un abbaglio derivante dall’imposizione non manifesta del Controllo.
La “dissociazione e lo scopo” derivano dall’intenzione “impossibile” del NP.
Per cui… tutto ciò che fai è pre determinato.
Dunque, la tua libertà e democrazia è del tutto “campata per aria”.
Tutto quello che sai, lo è!
Tutto quello che ti anima e che “citi”, lo è…

Il ponte tra umani 3d e NP non esiste ufficialmente, così come non esiste comunicazione alcuna, essendo l’informazione impartita e non discutibile.
Ciò che “torna” al NP è l’effetto del proprio comando: 
continuità, alimentazione, funzione e, probabilmente, “difetto” mascherato d’altro.
La mancanza del “ponte” rende difficilmente spiegabile tutto ciò che avviene nelle 3d… se non ché tu vieni convinto per “asfissia” da tutta quella catena di “esperti”, che ti impongono il marchio del credo ufficiale, anche a fronte di ogni dubbio e/o asperità mal digerita ma tutto sommato sopportabile e dimenticata presto nell’attuale regime del Tempo artificiale, che “tutto porta via”.
L’esistenza del NP è suffragata frattalmente da questo modello globale di “credo”:
  • ad ogni latitudine si crede in una forma divina di (non)presenza
  • è diffusa nel/sul Globo anche l’adorazione inversa della forma divina (non)presente, a sua volta, anch’essa… (non)presente.
Insomma, sia i Demoni che gli Angeli “non sono di questo Mondo”, no?

Che cosa significa a livello di Analogia Frattale?

Tutto quello che vuoi, certamente, ma… per SPS (per SPS) significa soprattutto che “il principio che governa le 3d è dislocato in maniera non apparente”.

Il NP è costituito da umani del “Primo Tempo”, che fanno da interfaccia tra e con qualcosa che continua oltre ad ogni “evidenza convenzionale”…
La mancanza del “ponte” (o... anello), rende alcuni fatti della Vita come se fossero… (in)spiegabili.
Blythe Masters lascia JP Morgan senza alcuna spiegazione…
Link 

Il mistero delle dimissioni di El-Erian da Pimco…
Link

Altri fatti costituiscono “mistero” e come tali vengono assunti e ben presto dimenticati dalla Massa. Ma ciò equivale a sostenere che la “natura misterica” sia, in realtà, la funzione programmatica della cancellazione di parte della memoria.
Un comando impartito dai “programmatori” al fine di determinare un atto fisico di cancellazione del contenuto, immagazzinato nelle celle di memoria dell’area umana preposta al “ricordo”.
Morto suicida ex Ceo di ABN Amro Bank…
Link 
Suicidi sospetti fra i banchieri : in arrivo una nuova crisi finanziaria?
La serie di suicidi di banchieri iniziata alla fine di gennaio sembra trasformarsi in epidemia, particolarmente concentrata sul colosso bancario americano JP Morgan...
Link 
I banchieri si suicidano dopo un crash, non dopo cinque anni di crisi finanziaria.
Nove: è il numero di banchieri deceduti, per suicidio, recentemente. Senza che questo faccia troppa notizia sui giornali economici, a parte il The Wall Street Journal che lo scorso 28 gennaio scriveva: 
Una serie di decessi fra gli impiegati della finanza scuote Londra.
È strano, perchè i banchieri di solito si suicidano dopo un crash della Borsa, ma raramente dopo cinque anni di crisi finanziaria.
  • 9 gennaio 2014: Tim Dickenson
Direttore della comunicazione presso Swiss Re AG (compagnia di riassicurazione), in Gran Bretagna. Si pensa a un suicidio, anche se le circostanze della morte rimangono ancora incerte.
  • 26 gennaio 2014: William Broeksmit
58 anni, dirigente presso la Deutsche Bank, trovato morto nel suo appartamento di Londra. Ufficialmente si tratta di suicidio.
  • 27 gennaio 2014: Karl Slym
51 anni, direttore operativo presso Tata Motors, trovato morto al quarto piano del Shangri-La Hotel a Bangkok.
  • 27 gennaio 2014: Gabriel Magee
39 anni, impiegato presso il colosso bancario americano JP Morgan, morto dopo essere caduto dal 33.mo piano della sede della banca a Londra.
  • 29 gennaio 2014: Mike Dueker
50 anni, economista capo presso la società Russell Investment, trovato morto presso il Tacoma Narrows Bridge, nello Stato di Washington, dopo una caduta di 15 metri. La polizia locale ha concluso che si è trattato di un suicidio. Dueker aveva lavorato come segretario presso la Federal Reserve di Saint Louis.
  • 3 febbraio 2014: Richard Talley
57 anni, direttore esecutivo e fondatore della società Title Services, ex direttore regionale della società Drexel Burnham Lambert, si è suicidato nella sua casa in Colorado. La sua società era sotto inchiesta giudiziaria.
  • 3 febbraio 2014: Ryan Henry Crane
37 anni, dirigente presso la banca americana JP Morgan, ex direttore operativo presso Global Equities. Trovato impiccato a Stamford, Massachussetts.
  • 19 febbraio 2014: Li Junjie
33 anni, trader in divise (Forex) presso la sede di JP Morgan a Hong Kong. È saltato dal tetto della banca mentre stava parlando al telefono cellulare.
  • 19 febbraio 2014: James Stuart
70 anni, direttore esecutivo presso la National Bank of Commerce, trovato morto a Scottdale (Arizona).
  • 26 febbraio: Autumn Radtke
28 anni, dirigente della piattaforma di scambio di bitcoins First Meta. Trovata morta per “cause non naturali” in una torre in un quartiere residenziale di Singapore.
Timori giudiziari?

La maggior parte di queste persone non hanno lasciato scritti per spiegare il loro gesto estremo. Malgrado sia difficile stabilire un legame fra tutti questi morti, va detto che i suicidi, o apparenti tali, coincidono con la moltiplicazione delle indagini riguardanti la manipolazione dei mercati:
Libor, Euribor, Forex, Iisdafix e, di recente, la procedura per il fixing dell’oro a Londra.
Link 
 
Hai ricordi relativi a quest’uomo?
Willem Frederik Duisenberg più conosciuto come Wim Duisenberg (Heerenveen, 9 luglio 1935 – Faucon, 31 luglio 2005) è stato un banchiere, politico ed economista olandese.
È stato colui che ha pilotato – come primo presidente della Banca centrale europea (Bce) – l'entrata in vigore dell'Euro, la moneta europea. 
La sua morte è avvenuta in circostanze drammatiche: è stato infatti trovato privo di vita – ufficialmente "per annegamento in conseguenza di un infarto" – nella piscina della sua villa di Faucon, vicino ad Orange (Francia), dove si trovava in vacanza.
In qualità di primo governatore della BCE scelse i primi tagli di euro emessi che portano la sua firma. 
Inizialmente keynesiano convinto, Duisenberg ha leggermente rivisto nel corso della sua carriera di banchiere ed uomo politico le proprie vedute in materia economico-finanziaria...
Link 
 
La morte è sempre “assistita”
In un reame come l’attuale, a livello Planetario, l’atto del morire è sempre una conseguenza di una predisposizione complessiva, relativamente all’esposizione "atmosferica globale", intendendo con un simile termine, quel livello artificiale di controllo che il NP ha instaurato in ogni individuo, per mezzo delle infinite possibilità che gli sono derivate dal proprio livello di conoscenza dell’umano, frutto di una sapienza antica che è stata drenata dal Mondo "apparente/ufficiale".
Ogni morte ha un senso nel senso. Il “senso di mezzo” è quello per opera del NP.
Quel cardine attorno al quale ruota la reincarnazione, alias, l’intrattenimento umano nel suo intero complesso... attorno ad un centro, che svolge la funzione di “luce apparente”.
La paura è prima inoculata e poi sfruttata per “contenere”.
Uccide il figlio di overdose con il latte materno. Mamma condannata a 20 anni di carcere.
Il latte materno è l’alimento migliore che esista non però se la mamma assume droghe, anche solo occasionalmente

La giustizia americana ha condannato una mamma, S. G., di 39 anni a 20 anni di carcere per aver ucciso la sua bambina di sei settimane con una overdose di morfina tramite l’allattamento al seno

La donna, era un’infermiera e, secondo la giustizia americana, per tale ragione consapevole dei rischi legati nell’assumere antidolorifici durante la gravidanza e l’allattamento…
Link  
Ogni mezzo è perfettamente utilizzabile al fine di “colpire secondo intenzione, derivante dalla propria conoscenza”…
Ed ora, dulcis in fundo, SPS introduce nella propria visione... la dimensione offerta da un’azienda molto particolare, che in Svizzera può prosperare grazie al permesso derivante dal grado legale concesso dal “Governo”.


Signore e Signori: ecco a voi "EXIT".
Il nostro accompagnamento al suicidio.
Se la qualità di vita di una persona è compromessa al punto tale da renderne intollerabile la vita stessa, EXIT aiuterà questa persona a lasciare questo mondo in modo dignitoso.
Questo è possibile perché in Svizzera l'assistenza al suicidio è legale.
Da più di 30 anni, EXIT svolge questo compito.
Pertanto l'associazione ha una vasta esperienza in questo campo.
Il personale impiegato nella sede principale insieme a un team di volontarie/i, esperti nell'accompagnamento alla morte, forniscono assistenza nella misura consentita dalle linee guida di EXIT .
L'accompagnamento alla morte è caratterizzata soprattutto da empatia, empatia verso le persone che desiderano morire e i loro familiari.
L'accompagnamento al suicidio assistito tramite EXIT permette di morire con dignità, dando la possibilità al paziente di addormentarsi nella sua casa e in presenza dei propri cari, dopo avere ingerito la sostanza letale.
L'accompagnamento al suicido per i membri di EXIT è gratuito.
Come avviene concretamente un'assistenza al suicidio?
Se un membro di EXIT si trova in una situazione da lui ritenuta disperata può rivolgersi personalmente o tramite persone di fiducia alla sede centrale (n. di tel. 043 343 38 38).

Dopo aver inviato tutti i documenti necessari (diagnosi e attestato di capacità di intendere e volere rilasciati da un medico), il membro di EXIT riceve la visita di un appartenente al team per l’assistenza al suicidio che discute con lui della situazione cercando alternative e, se possibile, il contatto con i parenti. Se la capacità di intendere e volere è confermata e la decisione di morire è stata ben ponderata ed è irremovibile, il medico di famiglia, il medico curante o il medico consulente prescrive la ricetta per il medicinale letale (il pentobarbital sodico NaP, utilizzato anche come narcotico e sonnifero)

EXIT si fa prescrivere la ricetta a nome del paziente e poi deposita il medicinale in un luogo sicuro. A partire da questo momento la persona è libera di decidere se e quando richiedere un’assistenza al suicidio.

Generalmente il suicidio assistito avviene a casa propria, in presenza di parenti o amici.
Il giorno fissato la persona in questione riceve da un appartenente al team di EXIT il medicinale letale secondo le modalità desiderate dalla persona stessa.
Una condizione per l’assistenza al suicidio è il fatto che l’ultimo passo, l’assunzione cioè del medicinale sciolto in acqua o l’azionamento della flebo, venga svolto dalla persona stessa senza aiuti esterni.
Pochi minuti dopo aver assunto il medicinale la persona cade in un sonno profondo e muore in pace e senza dolori. La morte, che sopraggiunge per un arresto respiratorio e cardiaco, avviene dunque in modo tranquillo e sereno. Ogni suicidio, anche uno assistito da EXIT, è un caso di «morte non naturale». Per questo dopo aver accertato la morte è necessario chiamare la polizia.
Generalmente quest’ultima si presenta accompagnata da un medico delegato che svolge un’ispezione con il compito di verificare che tutto sia avvenuto nel rispetto delle norme giuridiche.

EXIT ovviamente rispetta questa norma giuridica ma si riserva il diritto di intervenire se nel corso dell’ispezione vengono infranti il principio della proporzionalità o i dettami del rispetto umano.

Nei suicidi assistiti da EXIT non è solitamente necessaria un’autopsia.

EXIT mantiene un controllo interno rigoroso e una continua verifica di tutte le procedure.

P.S. Nel libretto di EXIT in lingua tedesca intitolato "Unddann schlief sie friedlich ein" si trovano le testimonianze di persone che hanno assistito al suicidio di un famigliare a loro caro che era vittima di grandi sofferenze. Le storie raccontate aiutano a capire. Il libretto può essere richiesto presso la sede centrale di EXIT (vedere indirizzi a pag. 26)...

Link 
La ricetta per il medicinale letale (il pentobarbital sodico NaP, utilizzato anche come narcotico e sonnifero).
In Olanda il pentobarbital non ha alcun uso terapeutico ed è utilizzato solo per questo scopo…
Link 
 
E negli altri Stati?
Il Pentobarbital è stato approvato dalla Fda che ne ha previsto l'uso nell'uomo per il trattamento delle crisi epilettiche, nella sedazione pre-operatoria, ma è anche approvato come ipnotico a breve termine
Link
Anche approvato come ipnotico a breve termine…
  • domanda: visto che le infrastrutture, in generale, non sono da te direttamente controllabili e pur tuttavia ne dipendi… sai veramente cosa giunge sino a te insieme all’acqua cosiddetta “potabile”?
  • domanda: quando hai letto della EXIT, cosa hai pensato? Forse che SPS ne avrebbe scritto mantenendola al centro del proprio iter?
Naa… SPS è oltre ad ogni “luogo comune”.

La EXIT “serve” per introdurre, oltre che la morte, anche l’apertura verso altri orizzonti, sia ancora interni che autenticamente esterni
La morte assunta in questo modo non è veramente liberatoria, per via della chimica veicolante al ritorno nelle 3d… tuttavia, il processo che porta l’individuo ad una simile situazione, se ben inserito all’interno di un proprio processo autentico interiore… può effettivamente “liberare” il complesso Human Bit dal proprio carico artificiale, assunto in qualità e quantità… di zavorra intrattenente.
Come a dire che… il vero “Cavallo di Troia” sei tu.

Inizia, a tal guisa, a codificare le tue password (in qualsiasi ambito) in maniera tale da non (ri)peterle mentalmente prima della loro digitazione fisica.
Scrivile in maniera tale da non dover (ri)correre alla ripetizione mentale.
Non usare la mente.
Usa il circuito alternativo alla mente.
Usa “te stesso”.
Tutto nella vita è ipnosi. Le persone non sono semplicemente in trance o coscienti, ma si muovono costantemente da uno stato di trance all’altro. Abbiamo trance per lavorare, per relazionarci, per guidare, per comportarci da genitori e persino trance che sembrano fatte per crearci una serie di problemi.Richard Bandler
È saltato dal tetto della banca mentre stava parlando al telefono cellulare.
Programmi...
La non completa manifestazione del NP, ti rende incompleto, non totale e, dunque, intrappolato in te stesso. Prenderne atto significa... "aprirsi in funzione di una nuova e diversa luce", significa attivarti ad altro livello!
Sono guarito perché “Tutto… Dipende da me". 

Davide Nebuloni 
SacroProfanoSacro 2014/Prospettivavita@gmail.com 

2 commenti:

  1. L'essere e l'avere non sono due facce della stessa medaglia? Una non esclude l'altra . L'essere è nello spirito , l'avere è lo spirito sceso nella materia pur mantenendo la sua originale creazione alla radice . Mi è venuta così! la notte fa strani pensieri . : ) Buonanotte Davide da Loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Lory, tutto quello che scrivi ha un senso. Questo senso ha anche una collocazione di livello e di grado (per così dire). Ciò che sfugge è proprio questa gerachia, che confonde le idee e non permette di orientarsi in funzione della propria bussola. Occorre essere totali, ossia: onda e particella :)

      Grazie e un caro abbraccio. Serenità. Smile

      Elimina

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...

Per favore, non lasciare commenti senza firma. Non voglio Spam. Grazie.
Please, don't leave comments without signature. I don't want Spam. Thanks.