martedì 22 aprile 2014

Le cellule devono avere a disposizione tutt'altre proteine...



Nel 2012 un uomo (è) precipitato nelle strade di Londra mentre un volo proveniente dall'Angola iniziava l'atterraggio…
Link
"Al Mondo" può accadere di tutto. Ossia, può accadere di tutto:
  • al Mondo (Pianeta)
  • nel Mondo (a “te”).
Anche di poter vedere un uomo che cade dal cielo, senza necessariamente essere né Dio, nè un Dio, né un alieno ma, semplicemente, un essere umano in “esperienza”

Una simile caduta non è esattamente volontaria, anche se l’azione del salire a bordo di un velivolo, da cui poi si cade (per destino o fato?) è autonoma.
Perché qualcuno dovrebbe infiltrarsi clandestinamente tra le ruote di un aereo? La modalità indiretta a cui ci si presta è altamente indicativa del tipo di potere, magnetismo e suggestione, che l’ambiente è in grado di riservare a coloro che vi abitano al suo interno.
Da questa prospettiva, la “giustizia“ non indaga mai sufficientemente oltre al livello usuale di “accaduto”, che sfocia sino al livello di tragedia (morte). Quali sono le cause, le circostanze respirate insieme all’aria, che hanno creato all’interno di un essere, quelle condizioni entropiche in grado di spingere “dal di dentro” ad esporsi a determinati comportamenti al limite della follia?
Certe “cause” non sono direttamente rilevabili e non appaiono mai.
L’ordinamento legislativo, ad esempio, non va a punire quelle realtà che speculano sul prezzo del pane, ad esempio, spingendo di conseguenza milioni di umani a rubare per sopravvivere. Anzi, il meccanismo dei “future”, che in maniera wireless, distaccata, asettica e sterilizzata - gio(g)o, interferiscono con le "normali correnti di equilibrio del prezzo di un qualsiasi bene”, è ritenuto ed inquadrato come assolutamente “a norma di legge”.
 
Qualsiasi “primavera o altra stagione” che derivi da una simile (ir)realtà, viene analizzata e presa in considerazione a partire da un certo punto in poi, tralasciando le autentiche cause, in luogo dell’osservazione di superficie relativa allo scoppio del tal “caso o conflitto sociale”.
L’uomo che cade dall’aereo è un disperato, che è stato spinto ad agire in una simile maniera, al fine di tentare di sfuggire ad un “sistema” che, evidentemente, costituisce l’ossatura per intero del “proprio Paese”.
Qualcosa a cui è praticamente impossibile sottrarsi, perché regola direttamente ed indirettamente ogni tipo di esperienza e possibilità vissute senza consapevolezza.
Senza denaro, ad esempio, si è regolati indirettamente (si può solo prendere l'aereo in maniera clandestina e, dunque, "pericolosa"). Si è come dei dispositivi senza fili, a cui non si riesce mai ad assegnare un punto di origine nel controllo
Perché… “non si vede”. 
La legge è, allora, qualcosa che ha indossato un paio di lenti filtranti, che assumono il grado di reale... a partire da un certo “punto in poi”, omettendo tutto il resto. In questo caso, gli occhiali non servono “per vedere meglio” ma servono “per vedere in una certa maniera” (filtri polarizzanti). 
Ciò che assumi come reale dipende da qualcosa che discende in te e che accetti di indossare in qualità di filtro della tua “visione”, che da multi prospettica diventa mono prospettica, più “semplice” e coordinata non localmente da “altro, rispetto a te”.
Occorre trovare il modo di uscire da quel fitto labirinto di “luoghi comuni”, che intrattengono in maniera nativa. Infatti, taluni concetti sono come “abiti da indossare”:
e, una volta addosso, è molto difficile toglierseli (per Spiderman si è trattato di Venom).
L’abito non fa il monaco? Vero e falso contemporaneamente. Questo è un luogo comune che può offuscare, allo stesso Tempo, sia la visione del reale che dell’irreale.
È, ossia, un costrutto in grado di (ri)salire le correnti e di lasciarsi andare a valle, come per disegnare un principio di moto perpetuo a retro ingegneria, ossia, dotato di una origine e di intenzioni estranee ed esterne ad un simile dispositivo, di natura evidentemente artificiale e senza motivo apparente di esistenza, oltre al mito derivante dal luogo comune stesso (virus, influenza e… laboratorio).
Potrei vivere nel sogno di volare... 
come un frammento che cade lontano...
Pierrot e la Luna - Litfiba 
Non tutto ti è direttamente raggiungibile. 
Molto del raggiungibile, non lo vedi…
I luoghi che non puoi vedere su Google Earth e Maps.
Esistono posti dove non può arrivare nemmeno Google Earth. In alcuni casi si tratta di centrali nucleari, in altri di basi militari, in altri ancora di semplici luoghi pubblici o privati. Nel caso di India e Australia la richiesta di censura è arrivata direttamente dai governi, che hanno ottenuto da Google l'oscuramento di punti giudicati sensibili. Poi ci sono paesi come la Malesia, che hanno invece preferito la trasparenza perché meno rischiosa, o altri, come la Danimarca, che senza apparente motivo ha deciso di oscurare le Isole Fær Øer dalle mappe di Google.

La catena di fast food KFC si è vista censurare il volto del colonnello Sanders dalle insegne di ogni ristorante, perché Google Earth non può mostrare i volti di persone, né vive né morte. Di altra natura sono le motivazioni che hanno spinto gli Stati Uniti a censurare la casa del mostro di Cleveland, Ariel Castro, colpevole di aver tenuto segregate per diversi anni delle ragazze. Infine, non mancano i luoghi misteriosamente inesistenti o scomparsi, come il villaggio di Yona, l'arcipelago russo Severnaya Zemlya, situato nel Mar Glaciale Artico e la cittadina di Cechov, nella Russia europea centrale, censurata se vista dall'alto, ma nel dettaglio delle vie.

Scuola di Saint Louis, Honolulu. Su Google Maps sono visibili solo il campo di calcio, la palestra e l'ellisse della scuola Saint Louis di Honolulu.
Link 
 
Se ti limiti a desumere il grado di realtà, in funzione di quello che “ti fanno vedere”, allora questa scuola, ad esempio, non la vedrai mai

E coloro che la frequentano o che ci abitano vicino? Beh… costoro costituiscono una stretta gerarchia di diretti testimoni, che si disperdono nel mare magnum della società umana. Certo, qualcuno di loro può anche tentare di far sapere che la scuola esiste, tuttavia, gli “altri” non saranno molto disposti a crederci, perché costantemente abituati ad inseguire sempre “altro” (deviazione ed interferenza).
È così importante, del resto, prendere atto che un luogo esista fisicamente? A chi frega realmente e concretamente? Ecco, allora, un modo per far "scomparire" letteralmente un luogo dalla faccia della Terra 3d.
Non parlandone più e cancellandolo da ogni mappa (ricordo) e da ogni “rotta commerciale”…

Il “sapere” è come uno straccio usurato, che esponi su di te come una sciarpa di pregiata e pura seta.
Ciò che sai è ciò che fa comodo ad altri che tu pensi di sapere. Così si possono cancellare intere porzioni fisiche del Pianeta. Ma, prima, occorre che tu sia ingabbiato nella tua posizione, dalla quale osservi il Mondo attraverso le lenti che ti vengono date per ogni occasione di “interazione multimediale, sinonimo di apparente evoluzione” (Google Glass è l’ultima frontiera indossabile).

“Vade retro Satana”, è boom di esorcisti: in Italia quelli ufficiali sono 250.
Sono 250 i sacerdoti esorcisti ufficialmente presenti in Italia. E la cifra è in ascesa, stando anche alla testimonianza di Giuseppe Ferrari, direttore del Gris (Gruppo di ricerca e informazione socio-religiosa), che sottolinea come siano "in crescente aumento" le richieste da parte dei vescovi di nominare nuovi esorcisti. 
L'attenzione al mondo in lotta con il maligno è così alta che l'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, da diversi anni a questa parte, organizza dei corsi per esorcisti. Aperti a sacerdoti e laici, i corsi, come registra il direttore del Gris, fanno breccia anche tra gli economisti.
"La maggior parte delle adesioni - racconta all'Adnkronos Ferrari - sono da riferire ai sacerdoti che la richiedono per la loro preparazione ma abbiamo registrato anche l'attenzione da parte di economisti"…

Si partirà il 5 maggio e da tutto il mondo arriveranno aspiranti esorcisti, riuniti sino al 10 successivo. Preti ma anche laici: 
il corso è aperto anche a medici, psicologi, psichiatri, catechisti, insegnanti, avvocati.
"Perché l'obiettivo principale di questa iniziativa di studio - sottolineano gli organizzatori - è strappare argomenti così delicati da una visione superficiale e sensazionalista"
Riti satanici, stregoneria e sedute spiritiche sono diffusi tra le nuove generazioni, vittime di un vero e proprio bombardamento…
Link 
L'obiettivo principale… è strappare argomenti così delicati da una visione superficiale e sensazionalista…
In questa istantanea del flusso di notizie web 3d, si è densificata una presenza notevole di apprenza e falsità...

È il tipo di “visione” che dipinge la realtà interiore, da cui s’emana quella esteriore.
Saranno necessarie milioni di persone per una colonia su Marte, per cui 80.000 è soltanto il numero di persone inviate su Marte ogni anno. So bene che può sembrare una follia. Non sono diventato pazzo, e nemmeno credo che la SpaceX possa fare tutto questo da sola. Ma se l'umanità spera di diventare una specie multi-planetaria, dobbiamo trovare un modo per spostare milioni di persone su Marte”.
Elon Musk
Durante il meeting della Royal Aeronautical Society di Londra, il fondatore della SpaceX Elon Musk ha proposto la creazione di una colonia sul pianeta rosso in grado di ospitare i primi 80.000 pionieri, durante il primo anno, e successivamente sempre più persone finché la popolazione in grado di autosostenersi potrebbe crescere in qualcosa di molto più grande.
Per finanziare la missione Elon Musk ha stimato la cifra di 500.000 dollari a persona pensando che dovrebbe essere nelle possibilità della maggior parte delle persone nei paesi avanzati considerando che l'intera missione dovrebbe costare circa 36 miliardi di dollari.
Tutto questo è reso possibile dall'abbassamento del costo del trasporto in orbita, ottenuto con mezzi come il Falcon 9 o il Falcon Heavy. Questi razzi vettori, infatti, saranno completamente riutilizzabili, eliminando la necessità di comprare un nuovo razzo per ogni lancio; la spesa maggiore per mandare qualcosa in orbita sarà solo il carburante.
Solo quando il costo per inviare una data massa in orbita sarà ridotto a una frazione di quello attuale - Musk crede che con il suo nuovo Falcon Heavy riuscirà ad infrangere la barriera dei 1000 $ per libbra - allora si apriranno questi nuovi orizzonti
Link
Infrangere la barriera dei 1 000 $ per libbra - allora si apriranno questi nuovi orizzonti…
I “nuovi orizzonti” si apriranno in funzione dell’abbattimento di un certo “costo”? Ecco la valvola di controllo, che Liebig ha ritratto molto bene attraverso la sua legge del minimo
  
Esistono servocomandi di controllo d’ogni tipo, innestati nelle 3d ed innescati in maniera indimostrabile, se non facendo ricorso all’Analogia Frattale, (ri)leggendo ogni “notizia e nozione” in maniera trasversale, non convenzionale ed assolutamente apparentemente egoica (mono direzionale, derivante dal proprio Sé).
SPS diffonde “elisir di verità” a varie gradazioni, la cui captazione ed attecchimento dipendono dal tuo grado di attenzione. 
Ciò che risulta maggiormente aviotrasportato sino alla tua latitudine è, tuttavia, molto più che la monolitica compattezza dell’articolo quotidiano, ossia, la possibilità che sia te stesso a permettere la fioritura di parti interiori del tuo complesso, che non ricevono mai quella quantità di luce (temperatura) sufficiente  e necessaria, al fine di permettere lo sviluppo di “trasversalità esistenziale” (tentacoli).

Il circuito primario sul quale si edifica il circuito secondario, delle attuali 3d (paradigma), riserba sorprese a non finire, perché è auto esistente in esso quel grado di verità primevo, che nessun’altra polarizzazione e (ri)configurazione potrà mai far venire meno. Qualcosa di lontanamente assimilabile a quello che hai sentito dire a proposito della Magia
Qualcosa che nemmeno il Nucleo Primo può, con "certa certezza", nascondere per sempre.


 
Turritopsis nutricula.
Comunemente nota come medusa immortale, è un idrozoo della famiglia Oceaniidae in grado di tornare allo stato di polipo dopo aver raggiunto la fase di medusa adulta
È l'unico animale conosciuto in grado di tornare completamente ad una fase coloniale sessualmente immatura, dopo aver raggiunto la maturità sessuale come individuo solitario... 

T. nutricula presenta anche uno stadio di polipo provvisto di stoloni che corrono lungo il substrato, e rami verticali con polipi che si riproducono tramite gemmazione. Queste gemme si sviluppano nell’arco di alcuni giorni in minuscole meduse di 1 millimetro di diametro, che vengono liberate e sono trasportate lontano dalle correnti
Si crede che questi idrozoi si siano diffusi in tutto il mondo per mezzo delle navi che scaricano le acque di zavorra nei porti…
Le meduse diventano sessualmente mature dopo poche settimane (la durata esatta dipende dalla temperatura dell’acqua, a 20 °C essa è di 25-30 giorni, mentre a 22 °C varia da 18 a 22 giorni).
Immortalità biologica...
La medusa di T. nutricula è l’unica forma nota per aver sviluppato la capacità di ritornare ad uno stato di polipo, attraverso un processo di transdifferenziazione che richiede la presenza di alcuni tipi di cellule (dal tessuto della superficie della campana e del sistema dei canali circolatori). 
Queste subiscono una sorta di regressione ad una fase totipotente, dalla quale poi possono moltiplicarsi e differenziarsi in cellule diverse.
Esperimenti di laboratorio hanno rivelato che tutte le meduse di T. nutricula, sia quelle appena nate sia quelle completamente mature, sono in grado di trasformarsi nuovamente in polipi. 

La trasformazione della medusa è caratterizzata da un deterioramento della campana e dei tentacoli, con la successiva crescita del perisarco e degli stoloni, e infine dei polipi. Questi si moltiplicano ulteriormente formando una colonia. Questa capacità di invertire il ciclo vitale in risposta a condizioni avverse è probabilmente unica nel regno animale e consente alla medusa di aggirare, o perlomeno ritardare, la morte rendendo T. nutricula potenzialmente immortale

Studi in laboratorio hanno dimostrato che il 100% degli esemplari può tornare alla fase di polipo, ma finora il processo non è stato osservato in natura, in parte perché è molto rapido e osservazioni sul campo nel momento giusto sono difficoltose. In teoria il ciclo potrebbe ripetersi all’infinito, anche se in natura la maggior parte degli individui, come le altre meduse, sono esposti ai normali pericoli della vita planctonica, rischiando di diventare preda di altri animali o morire di malattia senza avere la possibilità di ritornare allo stadio polipoide.
Link 
In teoria il ciclo potrebbe ripetersi all’infinito, anche se in natura la maggior parte degli individui, come le altre meduse, sono esposti ai normali pericoli della vita planctonica, rischiando di diventare preda di altri animali o morire di malattia senza avere la possibilità di ritornare allo stadio polipoide
Questo è il frattale che evidenzia lo stato potenziale dell’essere umano rispetto a quello che, oggi, crede e, dunque, è diventato… e ciò rende molto bene l’idea di come si possa isolare una specie “eterna” e farla vivere in cattività, convinta di dover morire (contenimento ed incantesimo).
Queste gemme si sviluppano nell’arco di alcuni giorni in minuscole meduse di 1 millimetro di diametro, che vengono liberate e sono trasportate lontano dalle correnti
Si crede che questi idrozoi si siano diffusi in tutto il mondo per mezzo delle navi che scaricano le acque di zavorra nei porti…
Questo è il frattale che evidenzia la frammentazione Animica e la relativa dispersione e "gemmazione" per opera delle svariate correnti auto esistenti all'interno del Creato.  


L'incredibile storia della medusa immortale.
Quando si sente minacciata, Turritopsis dohrnii riesce a invertire il suo ciclo vitale e a ritornare a uno stadio primordiale, rigenerandosi forse all'infinito.
Il segreto dell'immortalità è forse custodito su fondo del Mar Mediterraneo. Una piccola medusa dei nostri mari riesce infatti a evitare la morte, così come Eracle riuscì a godere della doppia natura celeste e terrena dopo aver sposato Ebe, la dea dell'eterna giovinezza.  

In condizioni di disturbo, quando si presenta il rischio di non poter sopravvivere, Turritopsis dohrnii, un idrozoo lungo circa un centimetro, riesce a invertire il suo ciclo vitale e ritornare a uno stadio primordiale di ammasso di cellule indifferenziate. Lo stratagemma consente all'animale di ricominciare l'intero ciclo vitale, rigenerandosi forse all'infinito…
Link 
Questo possibile "eterno ciclare" a fronte di un "pericolo per la propria sopravvivenza"... è una qualità del tutto (essere) ma allo stesso Tempo, se vissuta in maniera non consapevole, diventa il motore perpetuo di un loop auto intrattenente, innescato da una intenzione di "start", che sfugge completamente (mancanza dell'anello di congiunzione).
I polipi… sono animali acquatici di diversa taglia appartenenti al phylum degli Cnidaria. Esempi di polipi sono le anemoni di mare e le madrepore (i coralli costruttori delle barriere coralline). Spesso il termine polipo è usato erroneamente per riferirsi al polpo, che appartiene invece al phylum dei Mollusca...
In alcune classi (idrozoi, scifozoi e cubozoi), la forma di polipo rappresenta uno dei due stadi vitali dell'organismo e può risultare ridotta o prevalente rispetto al successivo stadio di medusa. 
In questi casi il polipo si riproduce asessualmente per gemmazione o strobilazione fino alla trasformazione in medusa, la quale potrà riprodursi sessualmente mediante creazione di gameti…

I polipi presentano simmetria radiale, assenza di sensibilità alla luce e un sistema nervoso non gerarchizzato e reticolare.

Link 
In questi casi il polipo si riproduce asessualmente per gemmazione...

Sistema nervoso.
Il sistema nervoso è l'insieme degli organi di un animale deputati al trasporto e all'elaborazione di stimoli nervosi, finalizzati alla coordinazione a breve tempo dell'attività dell'animale stesso. Le cellule caratteristiche del s. n. sono i neuroni

Nei bilateri, a meno che si siano adattati a modi di vita molto particolari, il sistema nervoso è gerarchizzato, ossia suddiviso anche anatomicamente in:
  • sistema nervoso centrale, deputato all'elaborazione degli stimoli
  • sistema nervoso periferico, costituito dai nervi, con la funzione di trasportare stimoli nervosi verso e dal sistema nervoso centrale.
Gli stimoli "in ingresso" provengono da organi di senso specializzati o da terminazioni nervose libere e sensibili. 
I segnali in uscita regolano l'attività degli effettori (muscoli o ghiandole).
Il processo che inizia con uno stimolo e termina con un'azione degli effettori si chiama riflesso...
Link 
Gli stimoli "in ingresso" provengono da organi di senso specializzati o da terminazioni nervose libere e sensibili
Il sistema nervoso ha una struttura “tentacolare” e taluni animali, come per l’appunto i polipi, lo rispecchiano anche fisicamente a pieno. È questa una forma perfettamente frattale, che si ripete spessissimo in “natura”, fuori e dentro all’essere umano…

Viene definita transdifferenziazione la trasformazione di cellule appartenenti ad uno dei tre foglietti embrionali in cellule di un altro foglietto embrionale.
Nel corso di una differenziazione cellulare, l'espressione genica delle cellule cambia radicalmente. Molti geni si "spengono" quasi (forse tramite metilazione del Dna o deacetilazione istonica). Una transdifferenziazione autentica richiede tuttavia una regolazione simultanea dell'espressione di migliaia di geni, dapprima in quantità elevate, in seguito in quantità nuovamente ridotte (come per ottenere una cellula epatica da una muscolare, le cellule devono avere a disposizione tutt'altre proteine).

In linea di massima, una tale transdifferenziazione può aver luogo in via diretta o indirettamente tramite una dedifferenziazione seguita da una differenziazione in senso opposto. Attualmente si suppone che soltanto le cellule staminali (in misura ridotta) siano in grado di fare ciò.
La medusa di Turritopsis nutricula è l’unica forma nota per aver sviluppato la capacità di ritornare ad uno stato di polipo, attraverso un processo di transdifferenziazione.
Le cellule devono avere a disposizione tutt'altre proteine…
Ecco il perché l’alimentazione è il ramo (Anti)Sistemico per eccellenza, al fine di controllare la “crescita” umana. Ecco perché il genere umano deve essere contenuto in un ambiente ad atmosfera controllata artificialmente all’origine. Perché, altrimenti, sarebbe libero di sviluppare quelle parti atrofizzate ad hoc, attraverso l’attuale forma di soggiorno 3d, che lo renderebbero nuovamente “viandante” e, dunque, trasversale e “transdifferente” rispetto ad ogni forma di controllo esterna/interna.
Le cellule devono avere a disposizione tutt'altre proteine…
Un certo "complesso nutrizionale" non ti verrà mai permesso, perché ciò costituisce uno dei punti di comando e controllo, in grado di mantenerti stabilizzato entro la “placenta (Anti)Sistemica” ad opera del Nucleo Primo.

Se prendi un qualsiasi essere vivente, dotato di qualsivoglia tipo di “potere” e lo rinchiudi (intrattenimento) per un Tempo sufficiente a permettere lo sviluppo di “dipendenze” (impianto radicale o tentacolare), allora avrai creato una nuova sottospecie di esistenza in vitro. Se il contenitore post placentare, preparato per accogliere il nuovo venuto, è un Pianeta intero… allora potrai ambire ad essere chiamato “Dio”, ma, come ogni buona “mano divina”… non dovrai mai essere parte del tessuto d’esistenza che si andrà a creare dal momento in cui i “contenuti inizieranno a sviluppare se stessi all’interno del nuovo Mondo”, pena la caduta di ogni prospettiva di controllo!


Sono guarito, perché “Tutto… Dipende da me". 

Davide Nebuloni 
SacroProfanoSacro 2014/Prospettivavita@gmail.com

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...

Per favore, non lasciare commenti senza firma. Non voglio Spam. Grazie.
Please, don't leave comments without signature. I don't want Spam. Thanks.